novembre 2010

You are currently browsing the monthly archive for novembre 2010.

Vi proponiamo una breve ma significativa rassegna stampa che raccoglie alcuni articoli pubblicati in questi ultimi giorni su alcune testate nazionali.

Il tema della quota del 20% sui bandi annuali riservata ai disabili gravi è stato affrontato dal sottosegretario alla Salute Francesca Martini durante il suo intervento al Fand day, convegno organizzato a Roma dalle numerose associazioni che si riconoscono nella Federazione Fand.

Nel suo intervento il sottosegretario Martini dimostra interesse verso la proposta di riservare una quota del 20% delle posizioni finanziate con i bandi nazionali ai disabili gravi, a condizione che si garantisca una più equa distribuzione regionale dei volontari.

Affari Italiani – Disabili, il governo promette più servizi

La Padania – Disabili gravi il Sud si “pappa” il Servizio Civile

Stefano Arduini, sul settimanale Vita, ci racconta in un articolo decisamente colorito, delle strane frequentazioni tra il Direttore Generale di UNSC, Leonzio Borea, e un responsabile di ExpoItaly, ente di servizio civile, con cui condivide la passione per le auto storiche già oggetto di due interrogazioni presentate dagli on. Rivolta e Molteni (Lega Nord)

Vita – Altiero-Borea, amici solo per caso?

Le due interrogazioni leghiste sul ns sito

Vengo a prenderti stasera con la mia Jaguar del ’77

500 anni di “lavoro persona”

Il sottosegretario Carlo Giovanardi risponde ad una delle prime interrogazioni presentate dai deputati Rivolta e Molteni (Lega Nord) sull’introduzione di deflettori nella valutazione dei  progetti presentati da enti che denuncino infortuni occorsi ai volontari durante l’espletamento del servizio.

Tra le principali motivazioni addotte per spiegare l’introduzione di queste limitazioni c’è la necessità di rendere gli enti attuatori dei progetti più responsabili nella gestione dei volontari assegnati.

Molto preoccupante è l’aumento degli infortuni occorsi occorsi ai volontari in servizio civile che nel biennio 2007/2009 ha avuto un’impennata del 148% a fronte di una significativa riduzione del numero dei volontari in servizio.

A questo  link trovate sia il testo presentato dagli interroganti sia la risposta di Giovanardi.

Newer entries »