E Riccardi batte un colpo… anzi due

Le disavventure capitate al Servizio civile con il rischio del “blocco delle partenze” pare abbiano fatto dare “una mossa” al ministro Riccardi, che come sappiamo ha la delega su tale tema.

Infatti lo scorso 23 febbraio il Ministro ha risposto a due interrogazioni a risposta immediata presentate rispettivamente da Erica Rivolta (Lega Nord) e Livia Turco (PD).

A questo link potete trovare il tutto.

Due sono le notizie rilevanti che si possono ricavare:

  • al momento non vi sono risorse finanziarie per finanziare progetti di Servizio civile che impieghino volontari nel 2013, anche se Riccardi dichiara di stare adoperandosi per reperire qualche euro aggiuntivo. Staremo a vedere…
  • secondo il Ministro, permettere ai cittadini extracomunitari di svolgere il servizio civile è in contraddizione con il principio della “difesa della Patria”. Insomma, occorre scegliere: o difesa non militare della Patria o cittadini extracomunitari in Servizio civile. Sempre il Ministro segnala come il Tribunale di Brescia abbia rigettato il ricorso di un altro cittadino straniero, in quanto il servizio civile non si configura come un rapporto lavorativo.